Oculista

Chi è l'oculista

L'oculistica è la branca della medicina che studia il calcolo della vista. Si previene e cura eventuali malattie degli occhi e corregge i vizi refrattivi. La figura del medico oculista rappresenta una delle scienze mediche più antiche.

L’oculista è un medico che si è specializzato in Oftalmologia, dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia. Il medico si occupa della prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie dell’occhio e dei sistema visivo in generale.

L’oculista è l’unico medico specialista che può prescrivere la ricetta medica per le lenti degli occhiali, lenti a contatto, colliri, medicinali o per la riabilitazione visiva. 

Oculista Savona

Al Centro Medico Minerva a Savona il Dott. Dolci Antonio gestisce l'ambulatorio di oculistica. I nuovissimi macchinari di ultima tecnologia ci permettono di effettuare diverse prestazioni e visite specialistiche di diverso genere.

Il Dott. Dolci Antonio è Specialista in Oftalmologia e Chirurgia Oculare:

  • Dirigente Medico di I livello della Divisione Oculistica del Gaslini fino al 2007
  • Trattamento dell’ambliopa e dello strabismo
  • Chirurgia della cataratta
  • Chirurgia refrattiva con femtolasik ( Nizza Francia)
  • Terapia della degenerazione maculare senile
  • Trattamento della retinopatia diabetica
  • Laser terapia

 

Prestazioni che offriamo

  • Visita Specialistica per bambini, adulti ed anziani
  • Visita oftalmologica pediatrica completa
  • Visita di controllo
  • Visita per videoterminalisti
  • OCT retina e fibre nervose
  • OCT del segmento anteriore
  • Prevenzione del glaucoma
  • Trattamento della retinopatia diabetica
  • Terapia della degenerazione maculare senile
  • Prevenzione della ambliopia e dello strabismo
  • Fundus oculi (esame del Fondo oculare)
  • Laser terapia
  • Esame del campo visivo (anche per il rinnovo patente) prossimamente

 

 

Visita oftalmologica pediatrica completa (oculista pediatrico)

La visita oftalmologica pediatrica è rivolta ai pazienti dai 0 al 14 anni.

A che cosa serve la visita oftalmologica pediatrica?

La visita consiste in uno screening visivo che inizia dall'infanzia e continua con visite periodiche. La visita viene fatta anche in assenza di disturbi, ma solo a scopo preventivo.

La visita è importante in quanto il bambino può avere deficit visivi senza che il genitore se ne accorga. Il deficit visivo può presentarsi in uno o in tutti e due gli occhi. Una compromissione della vista affligge anche lo sviluppo psicomotorio del bambino

Cosa viene diagnosticato

Nel nostro centro oculistico a Savona il bambino viene diagnosticato e trattato per:

  • Miopia
  • Astigmatismo
  • Ipermetropia
  • Ambliopia (occhio pigro)
  • Strabismo
  • Anomalie oculari congenite

Che tipo di esame è?

La visita oculistica pediatrica è un esame visivo che dura circa un'ora di tempo. La visita è completa di ciclopegia e valutazione ortottica. 

La visita oculistica non è in alcun modo nè dolorosa né pericolosa.

 

 

Visita per videoterminalisti

Nel Centro Medico Minerva a Savona offriamo visite per videoterminalisti.

Chi sono i videoterminalisti? 

I videoterminalisti sono coloro che utilizzano il PC per più di 20 ore a settimana. La loro idoneità viene stabilita tramite una visita medica, fatta dal medico del lavoro, e una visita oculistica. La visita oculisica per videoterminalisti presta particolare attenzione all’obiettività ortottica. 

In che cosa consiste la visita per videoterminalisti? 

Gli specialisti nella nostra clinica di Savona faranno il test per videoterminalisti. Una volta fatto prescriveranno, se necessario, lenti correttive. I test non sono fatti con strumentazione automatica/semiautomatica. 

 

 

OCT (tomografia ottica computerizzata)

Al Centro Medico Minerva di Savona si effettua la Tomografia ottica computerizzata (OCT). 

La Tomografia ottica computerizzata viene chiamata anche Tomografia ottica a radiazione coerente. La OCT è un esame diagnostico non invasivo.

L'OCT serve per scansionare la cornea e la retina per la diagnosi ed il follow-up di diverse patologie. Tali patologie possono anche necessitare di intervento chirurgico.

Che cos'è la tomografia ottica computerizzata (OCT)?

Consiste in un fascio laser, privo di alcuna radiazione dannosa. Questo laser viene utilizzato per analizzare il segmento posteriore del bulbo oculare. Non è un esame invasivo.

A cosa serve la tomografia ottica computerizzata (OCT)?

L’OCT permette di poter avere scansioni molto precise e dettagliate. Si vedranno dettagliatamente gli strati della cornea, del nervo ottico e della macula (nel polo posteriore della retina centrale).

Tramite questo esame, si può diagnosticare e controllare nel tempo diverse patologie corneali e della retina. Tali patologie possono essere la retinopatia diabetica, il glaucoma, la degenerazione maculare senile o edemi della macula.

La Tomografia ottica computerizzata (OCT) permette la diagnosi ed il seguimento di tutti i casi che necessitano di chirurgia. In quest'ultimo caso vengono comparate le sezioni tra di loro nel tempo per capire l'evoluzione della patologia.

L'OCT è molto importante per la diagnosi precoce di alcune patologie. Tra queste, la più importante è il glaucoma. Se diagnosticato in anticipo, si può iniziare tempestivamente una terapia e rallentare l’avanzare della patologia. La diagnosi avviene tramite l'analisi a computer della testa del nervo ottico, delle fibre nervose retiniche e cellule gangliari retiniche.

Come funziona la tomografia ottica computerizzata (OCT)?

L’esame della Tomografia ottica computerizzata (OCT) dura circa 10/15 minuti. Il paziente deve fissare un punto fisso luminoso mentre inizia la scansione che mette a fuoco la struttura oculare. Una volta finito, verranno valutati i dati dell’OCT.

L'OCT  è un esame non invasivo, non doloroso e non pericoloso.

Quando bisogna fare la tomografia ottica computerizzat (OCT)?

L'OCT è suggerita nei pazienti in cui si sospetta una patologia del nervo ottico, corneale o della retina.

 

 

Esame del fondo oculare (fondus oculi)

 

Che cos’è l’esame del fondo oculare (fundus oculi)?

L’esame del fondo oculare (fondus oculi) viene fatto nel nostro Centro Medico Minerva a Savona. Si tratta di un esame per lanalisi delle strutture oculari che sono dietro all’iride e cristallino. 

Prima dell’esame l'occhio deve essere dilatato. Per farlo, saranno instillate alcune gocce di collirio midriatico per dilatare la pupilla. Dopo circa 10 minuti la papilla comincia a dilatarsi per rimanerlo per altri 60. Viene preso in esame un occhio alla volta.

Come si esegue l’esame del fondo oculare?

L’esame viene eseguito tramite l’oftalmoscopio o la lampada a fessura. 

Durante questo procedimento, il paziente è di fronte al medico con la testa appoggiata. Il medico utilizza una lente con la quale studia l’occhio. In alcuni casi può essere necessario appoggiare la lente sull’occhio stesso, applicando un gel che li tiene separati. In questo caso vengono utilizzate delle gocce anestesiche per evitare che si percepisca alcun fastidio. 

A cosa serve l’esame del fondo oculare (Fundus Oculi)?

L’esame del fondo oculare (fondus oculi) che eseguiamo nella nostra clinica a Savona, permette di identificare le seguenti patologie:

  • Maculopatie.
  • Distacco di vitreo.
  • Emorragia vitreale.
  • Distacco della retina e degenerazioni retiniche predisponenti.
  • Patologie dell’interfaccia vitreo-retinica.
  • Neuropatie ottiche anteriori.
  • Edema della papilla ottica.
  • Patologie vascolari retiniche. Ad esempio le occlusioni venose ed arteriose retiniche, retinopatia diabetica, otticopatia ischemica.
  • Glaucoma

 

 

Esame del campo visivo (prossimamente)

 

Che cos’é l’esame del campo visivo?

L’esame del campo visivo permette la misurazione della visione dello spazio che circonda l’occhio. L’esame viene fatto tramite computer che mostrano stimoli luminosi ed elaborano i risultati. 

Dove viene fatto l’esame?

L’esame viene fatto a Savona presso il Centro Medico Minerva.

A cosa serve l’esame del campo visivo?

L'esame verifica la presenza di alcune patologie che colpiscono retina e nervo (sistema nervoso centrale o nervo ottico). Oltretutto questo esame è di estrema importanza per la valutazione del glaucoma.

Come si esegue l’esame del campo visivo?

L’esame del campo visivo è semplice nell’esecuzione e dura pochi minuti. Il paziente viene messo difronte allo strumento e viene tappato l’occhio non esaminato. L’occhio che viene esaminato deve osservare un punto specifico centrale e sarà sottoposto a stimoli visivi. Ogni volta che uno stimolo visivo verrà notato, bisognerà premere un pulsante. 

 

Come prenotare una visita

Per prenotare una visita in linea con le tue preferenze puoi:

  • Cliccare sul pulsante "Richiedi informazioni" sottostante
  • Chiamarci allo 019 9388003
  • Compilare il modulo per una visita sulla nostra pagina contatti