Servizi

Chirurgia del piede

Prestazioni offerte

 

Patologie del piede

  • Alluce → valgo - varo - rigido
  • Dita → a martello - ad artiglio - en griffe
  • V (5°) metatarso varo
  • Dita sotto addotte
  • Clinodattilia
  • Metatarsalgie da carico e da transfer
  • Entesopatie del tendine d'achille
  • Spine calcaneari

Sindromi

  • Sindrome del tunnel tarsale
  • Neuroma di Cavignini/Morton
  • Fasciti plantari
  • Infiltrazioni intrarticolari → Ginocchio - caviglia - piede ( anche mano - gomito - spalla)

Plantari

  • Plantari su misura
 

Chirurgo del piede a Savona: Centro Medico Minerva

Al Centro Medico Minerva a Savona ci avvaliamo dei migliori Chirurghi del piede. Il nostro specialista Dott. Medda Nicola è un chirurgo del piede molto conosciuto a Savona e nei dintorni. È specialista in:

  • Ortopedia traumatologia e trapianti d'organo
  • Chirurgia del piede e della caviglia
  • Chirurgia mini invasiva e percutanea del piede per trattare le più comuni patologie del piede

La presenza in struttura a Savona di una sala chirurgica ambulatoriale ci permette di trattare il paziente nell'edificio. Ciò significa che, nel caso di pazienti che necessitino di chirurgia semplice, possono farla nella nostra struttura invece che in ospedale. I nostri chirurghi del piede utilizzano questa sala per interventi di routine e poco invasivi. 

 

Info sulle prestazioni

 

Patologie del piede

L'alluce valgo è una patologia del piede diffusa. Si tratta di un inclinazione laterale dell'alluce del piede. Da questa inclinazione ne consegue quella delle altre dita, creando contemporaneamente una sporgenza ossea sul lato della base del dito.

Questa sporgenza ossea che si forma spesso tende a fare male o ulcerarsi direttamente. Il problema che si viene a creare è sia funzionale che estetico.

Il nostro chirurgo del piede a Savona è specializzato anche nel trattamento dell'alluce valgo.

 

Le cause dell'alluce valgo sono due:

  • Causa genetica. La causa genetica viene anche chiamata come "alluce valgo primitivo".
  • Cause acquisite. In quanto acquisite, significa che si sono sviluppate nel corso della propria vita. La cause acquisite possono essere malattie autoimmunitarie (artrite reumatoide), degenerative, post-traumatiche o per colpa di uno scorretto asse del retropiede.

⚠️ L'alluce valgo non è causato dal tipo di calzature che si indossano. Ci possono essere specifiche calzature che causano più dolore rispetto ad altre.

L'alluce valgo è una patologia più frequente nelle pazienti di sesso femminime.

 

  • Dolore nella zona dove si forma la sporgenza ossea.
  • Deviazione delle altre dita del piede, causata dalla deviazione primaria dell'alluce.
  • Nei casi più avanzati, l'alluce può inserirsi o sotto o sopra il secondo dito. In questo caso, si avvertono dei dolori alle articolazione delle dita compromesse.
  • Con l'avanzare della patologia, anche le altre dita cominciano a presentare dei problemi. La loro scorretta posizione può causare dolori articolari nelle restanti dita.
  • Formazione di callosità sulla pianta del piede. Questa callosità si presenta per una scorretta distribuzione del peso sul piede.
 

Il nostro centro a Savona è attrezzato per la diagnosi dell'alluce valgo:

  • Visita specialistica dall'ortopedico. Fondamentale per la diagnosi della patologia.
  • Radiografia del piede per poter determinare la gravità della situazione.
  • TAC o Risonanza Magnetica del piede, se necessaria. Questa viene fatta se sospettata la presenza di altre patologie. Questo esame permette al chirurgo di optare per un piano di cura piuttosto che un altro.
 

Alcuni dei trattamenti volti a diminuire la sintomatologia (ma non curare la deformità):

  • Cercare di evitare di rimanere in piedi per troppo a lungo.
  • Indossare delle calzature adeguate. L'ideale sarebbe un tipo di calzatura che imita la forma naturale del piede. Evitare i tacchi troppo alti, se possibile.
  • Utilizzo di plantari. Evitano un eccessivo sovraccarico nell'arco plantare.
  • Fisioterapia per ridurre la sintomatologia.
  • Utilizzo di farmaci per alleviare il dolore.
 

Il nostro chirurgo del piede a Savona è specializzato nella chirurgia delle patologie del piede.

Per il trattamento dell'alluce valgo viene utilizzata una tecnica innotvativa chiamata percutanea. Quando possibile, si ricorre a questa tecnica.

 

↓ Quando è possibile l'utilizzo della tecnica percutanea

→ Nei casi dove non è presente una grave patologia articolare causate da traumi o malattie degenerative. In questi casi si agisce con tecniche chirurgiche classiche (artoplastica).

 

↓ In che cosa consiste la tecnica percutanea

Vengono utilizzate delle piccole frese che perforano il piede fino all'osso, creando dei minuscoli forellini.

Queste frese permettono di tagliare e modificare le varie parti ossee, similmente ad una chirurgia normale. Il tutto è visibile tramite un fluoroscopio che rende visibile l'operazione su monitor.

Dopo l'utilizzo delle frese, che rompono e fratturano l'osso in punti precisi, si banda il piede. Il bandaggio del piede è di estrema importanza per la guarigione del tutto.

 

I vantaggi della tecnica percutanea

  • È una tecnica rapida
  • Indolore
  • Non vengono inseriti chiodi
  • Non causa cicatrici ( perché non vengono fatte incisioni)
  • Si può camminare sin da subito
  • Recupero post-operatorio rapido
  • Pochissime complicazioni post-operatorie

L'alluce rigido è caratterizzato da un alluce che ha perso la mobilità articolare. A volte può essere associato (ma non deve essere confuso) con l'alluce valgo. L'alluce rigido tende a colpire maggiormente gli uomini tra i 30 e 60 anni.

Le cause dell'alluce rigido possono essere diverse:

  • Malattie sistemiche metaboliche (gotta etc.)
  • Malattie infiammatorie e autoimmunitarie (artrite reumatoide etc.)
  • Come conseguenza di traumi nell'alluce. Questo è spesso associato con una particolare conformazione del piede, rendendolo predisposto a questa patologia.
 

Il sintomo tipicodolore alla deambulazione. Nel caso delle donne, diventa molto difficile indossare tacchi o scarpe molto strette. C'è la tendenza ad evitare questa zona del piede e spostare il peso verso il lato opposto.

La degenerazione della cartilagine può portare anche ad un inspessimento dell'articolazione e la formazione di sporgenze ossee.

In tal caso si forma sotto la pelle una sporgenza ossea. Questa sporgenza sfrega con le scarpe, portando dolore ed arrossamento. Queste sporgenze, nel tempo, diventano una vera e propria limitazione al movimento del dito. La loro presenza può anche aumentare la dolorabilità della zona.

 

→ Nel nostro Centro Medico a Savona la diagnosi viene fatta dal chirurgo del piede. Tramite un'osservazione del piede e delle varie deformità, viene confermata la diagnosi o meno.

Per supportare la diagnosi, può essere necessaria anche una radiografia del piede.

 

Il trattamento viene fatto in presenza di dolore. Il dolore può essere trattato in diversi modi:

  • Mezzi ortesici (suole, plantari etc.)

  • Trattamento chirurgico. Questo nei casi più avanzati dove le altre cure non hanno funzionato. Nel caso della chirurgia, viene fatta una artroplastica (sostituzione della cartilagine).

    → Possono essere utilizzate protesi o materiali con lo scopo di creare del distanziamento. Un esempio è l'innesto di tessuto autologo messo al posto della cartilagine degenerata. In questo modo l'innesto funziona come "cuscino", annullando ogni tipo di dolore.

    → Viene successivamente ricostruito il legamento

    → Nei primi 20 giorni dall'intervento è consigliabile limitare la camminata il più possibile, cercando di caricare solo il tallone.

Si tratta di una deviazione verso l'esterno spesso causato da motivi genetici, traumi (più comune). In alcuni casi l'alluce varo può essere causato da un intervento sbagliato di alluce valgo.

Viene diagnosticato tramite un normale esame clinico e radiografico.

 

Il sintomo più classico è la presenza, visibile a occhio nudo, di deformità. Spesso questa deformità porta anche a dolori al piede ed alla caviglia. Il dolore è portato spesso dallo sfregamento continuo con le scarpe.

 

Il trattamento è chirurgico. Prima viene fatto e si interviene, meglio è la prognosi. 

Il nostro chirurgo del piede a Savona è specializzato nella chirurgia degli alluci.

Il V metatarso varo è rappresentato da una prominenza a livello della base del mignolo del piede (V dito appunto). Questa prominenza può portare dolore sopratutto durante il camminare.

⚠️ Può presentarsi in diverse fasce di età → sia adolescenza che età adulta. Il sesso femminile è il più colpito.

Quello che succede al V dito, in questo caso, è simile a quello che succede nell'alluce valgo. Si tratta di una deviazione del mignolo che causa la comparsa di una prominenza. Questa prominenza, come detto in precedenza, può causare dolore. Si possono formare callosità in corrispondenza del mignolo.

Si possono formare callosità in corrispondenza del mignolo.

 

Le cause del V metatarso varo si associano a:

  • Biomeccaniche sbagliate → appoggio del piede che avviene in prevalenza sul lato esterno (e sul mignolo).
  • Il tipo calzature → Il tipo di calzatura utilizzata influenza l'insorgenza o meno del V metatarso varo.
  • Malattie reumatiche o neurologiche.
 

⚠️ Questo tipo di apporoccio mira esclusivamente all'eliminazione del dolore (ma non la causa).

In questo modo non viene corretta la deformità presente nel piede.

Può essere consigliata, da parte del chirurgo del piede, la realizzazione di plantari su misura. Viene anche consigliato l'utilizzo di calzature che siano larghe e comode. 

 

In caso di fallimento del trattamento non chirurgico, si opta per la chirurgia. Spesso questa viene preferita dai pazienti in quanto aiuta a risolvere il problema.

✅ La chirurgia è poco invasiva e consiste in una piccola osteotomia (taglio dell'osso) del V metatarso. In questo modo si può correggere la posizione del mignolo e riportarlo alla normalità. I nostri specialisti a Savona utilizzano questa tecnica chirurgica da anni con risultati ecclatanti.

Dopo l'intervento è possibile tornare a camminare sin da subito.

Il dito a martello è una deformità causata da una flessione dell'articolazione intermedia del dito. Le dita soggette sono generalmente il secondo, terzo e quarto dito del piede.

Il dito a martello ha cause di diversa origine:

  • Piede cavo
  • Artite reumatoide
  • Alluce valgo
  • Lassità capsulo legamentose
 

Il sintomo più classico del dito a martello è l'aspetto insolito del dito → tende ad assomigliare ad un "artiglio".

Inizialmente questo problema è risolvibile tramite un semplice maneggimento del piede. Nei casi più avanzati con irrigidimento articolare si possono presentare anche dolorosità, arrossimento ed ulcerazioni.

Nei casi cronici il piede soffre un sovraccarico, causa di una callosità plantare dolente

 

Nel nostro Centro Medico a Savona i vari specialisti del piede diagnosticano la patologia tramite visite specialistiche cliniche. Raramente viene anche richiesta una radiografia per valutare eventuale presenza di altre patologie del piede.

 

Il trattamento non chirurgico prevede l'utilizzo di ortesi (particolare dispositivo medico utilizzato dagli ortopedici). Tramite questo specifico dispositivo si viene a migliorare la posizione del dito e lo sfregamento del dito con le scarpe.

Nei casi dove la mobilità del dito risulta essere molto compromessa, allora si opta per la chirurgia.

 

Il trattamento chirurgico prevede la correzione dell'articolazione intermedia del dito. Questo tipo di chirurgia può causare una lieve perdita della mobilità del dito.

Oltretutto, nel mese post-intervento, il paziente rimane limitato nella sua autonomia per colpa di alcuni mezzi di sintesi che vengono messi e lasciati nel dito trattato.

 

↓ Trattamento chirurgico: la tecnica percutanea

Un nuovo tipo di chirurgia poco invasiva utilizzata per il trattamento del dito a martello è la tecnica percutanea. Questa chirurgia viene eseguita dai nostri ortopedici a Savona.

Vengono utilizzate delle piccole frese che perforano il piede fino all'osso, creando dei minuscoli forellini.

Queste frese permettono di tagliare e modificare le varie parti ossee, similmente ad una chirurgia normale. Il tutto è visibile tramite un fluoroscopio che rende visibile l'operazione su monitor.

Dopo l'utilizzo delle frese, che rompono e fratturano l'osso in punti precisi, si banda il piede. Il bandaggio del piede è di estrema importanza per la guarigione del tutto.

 

↓ I vantaggi della tecnica percutanea

  • È una tecnica rapida
  • Indolore
  • Non vengono inseriti chiodi
  • Non causa cicatrici ( perché non vengono fatte incisioni)
  • Si può camminare sin da subito
  • Recupero post-operatorio rapido
  • Pochissime complicazioni post-operatorie

Si tratta di una malformazione congenita (che si ha sin dalla nascita) e comporta una deviazione di un dito o di una falange. L'estremità deviata tende a porsi sopra o sotto del dito a fianco.

→ Può interessare qualsiasi dito (più comune il 5° dito, il mignolo)

→ Si puo manifestare isolata o insieme ad altre malformazioni

 

  • Sindrome di Down
  • Sindrome di Klinefelter
  • Sindrome di Turner
 

Sindromi

 

Come prenotare una visita

Per prenotare una visita in linea con le tue preferenze puoi:

Cliccare sul pulsante "Richiedi informazioni" sottostante

Chiamarci allo 019 9388003

Compilare il modulo per una visita sulla nostra pagina contatti